Get Up, Survive, Get Back to bed

Oh, io sto male.

Ma male seriamente. Voglio dire, quante possibilità ci sono che si lavori ininterrottamente per una settimana, giorno e notte e che poi arrivi l’influenza nel Week End?

Non così poche a quanto pare…

Obiettivo della giornata : Sopravvivere

Livello di difficoltà : Elevatissimo

Possibilità di Riuscita : Scarse

Febbre alta e Hangover, non vanno esattamente d’accordo, quindi oggi io mi ARRENDO totalmente allo sconquasso che mi porto dentro. Non parlo con nessuno, se posso impreco ferocemente e torno a letto. Da bambino, ogni volta che avevo la Febbre mia madre mi preparava un brodo caldo. Poi una volta, capitò di trovarmi malato da mia Nonna per un Week End. Devo aprire una parentesi doverosa per descrivere vagamente questa figura emblematica che è mia nonna. Piccola, magra e Cattiva come un Naziskin di Düsseldorf, mia nonna è una di quelle donne che ti temprano. Incapace di comunicare affetto con i metodi tradizionali, cercava di farlo con la cucina. Un tacito ed elaborato meccanismo perverso di cure e attenzioni sdogananti la tradizionale pacca sulla fronte e molto più vicine a : ‘Tieni, questo si chiama Martini’ oppure ‘Una sigaretta si aspira, capito? Così.. ‘. Non mi addentrerò ulteriormente in questo ritratto, tutto ciò era solo per marcare il fatto che, al di là delle tradizionali coccole (per se e per gli altri) dal posto più inaspettato, talvolta, arriva qualcosa che ti fa star bene. Questo è quello che mia nonna mi portò, quella mattina in cui ero malato.

CHOCOLATE + BANANA FRENCH TOAST

Ingredienti

Due fette di Pane in Cassetta Integrale

1 Banana Matura

1 Cucchiaino di Cacao amaro in Polvere (Possibilmente di buona qualità, non quelle porcate edulcorate che comprate al Discount)

1 Cucchiaino di Cannella

2 Cucchiai di Zucchero di Canna

1 Uovo

1/2 Bicchiere di Latte Intero

1 Noce di Burro

PREPARAZIONE

Dalla Stanza-Bunker in cui vegetate, urlate rantolando a qualcuno di sbattere in una ciotola l’Uovo con il Latte, e la Cannella. Soffiatevi rumorosamente il naso e con le poche forze rimaste schiacciate la Banana con una forchetta, aggiungete il Cacao ed amalgamate il tutto dolcemente (l’aspetto sarà orrendo, il sapore, no). Farcite due fette di Pane. Non siate ingordi come Adele ai Grammy Awards e mettetene una quantità modesta, di modo che quando chiuderete con l’altra fetta, il tutto non strabordi a ricordarvi una scultura di Claes Oldenburg. Passate il sandwich prima nel morbido abbraccio dell’Uovo sbattuto col Latte e la Cannella e poi nello Zucchero di Canna. Fate scaldare una Noce di Burro in un Padellino antiaderente e fate fare al Toast una giravolta completa, quando lo Zucchero sarà caramellato e il Pane croccante, sarà pronto.

Mangiatelo finché caldo. La banana si presenterà a voi come una morbida crema calda e profumata. Finito, tornate a Letto e cercate di Sopravvivere.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...