1 _ Primo Piatto a Chi?

Ecco una delle portate presenti alla cena di ieri sera. Non chiamatelo primo piatto.. è più uno stile di vita!

RISO ROSSO CON ZUCCA, ZENZERO E SEMI DI MOSTARDA (Con Chips di Patata dolce Brasiliana)

Ingredienti (per 6-8 Persone)

600 g di Riso Rosso del Sri Lanka (Bravi, bravi.. quell’Isolona grande.. no non è Shutter Island..)

1/2 Zucca Gialla (Senza Topolini Lacchè e Cani in Livrea da Carrozza.. solo la Zucca. Chiamate la Fata Madrina e ditele di cercarsi un nuovo cliente perchè le Scarpe Swarosky non si possono guardare)

1 Cipolla Bionda

Semi di Mostarda ( Si trovano facilmente nei negozi Internazionali, attenzione ad uscirne vivi)

2 Patate Viola Brasiliane

Olio Extravergine d’Oliva

Zenzero

Salsa di Soia scura

PREPARAZIONE

Piangete un po’ perchè non potete andare al Ballo.. Entrate in camera delle sorellastre, sostituite la loro crema Notte Contorno Occhi Rimpolpa Rughe con della Pasta di Chilli Messicana e datevi una calmata. Rimboccatevi quei quattro stracci fuligginosi che avete intorno alle maniche e pelate la Zucca. Tagliatela compulsivamente cantando ‘I Sogni son desideri‘ in fette dello spessore di 1 cm circa. Riducete queste simpatiche fette color Stagione Passata in cubetti regolari. Non siate discriminatori, fate lo stesso con la Cipolla e piangete un altro pochino, questa volta cantando ‘All By Myself‘.

In una grande padella fate rosolare Zucca e Cipolla con un giro d’Olio Extravergine d’Oliva, mentre ciò avviene, trattenetevi dal tagliarvi le vene col coltello Miracle Blade che naturalmente avete ordinato per telefono in una notte sola e triste tanto tempo fa, e grattugiate finemente una radice di Zenzero nella padella (con cosa? Con una Grattugia CRETINE!). Lasciate sfrigolare un po’ e preparate il Riso. Allora, lo diciamo qui una volta per tutte e finiamo la manfrina. Il Riso ( a meno che non si parli delle qualità da Risotto) Va cotto in una grande pentola semplicemente coprendolo di 1 dito (non quello che usate per fare quelle cosacce) d’acqua appena sopra il suo volume. Mettete il tutto sulla stufa a fuoco medio, coprite e legatevi le mani con una complicatissima combinazione Bondage finchè l’acqua non sarà assorbita del tutto. Non toccatelo come non tocchereste uno sconosciuto dal passato sessuale turbolento e a fine processo, slegatevi e sgranatelo con una forchetta. A fuoco spento, quando la Zucca sarà Morbida e saporita (cercate di non ridurre il tutto in una pappa informe come la vostra vita) uniamo il Riso ben scolato e lo facciamo amalgamare al condimento; uniamo i semi di Mostarda e la Salsa di Soia in base al gusto personale (Che assurdità il libero arbitrio). Mentre lasciamo freddare il tutto, prendiamo un aereo diretto a Nova Iguaçu nell’Entroterra Brasiliano, ci facciamo impiantare 4 chili di Silicone nel deretano e torniamo indietro, senza dimenticarci di prendere due Patate al Duty-Free dell’Aeroporto. La Patata Brasiliana è Violacea e dalla consistenza hardcore, il sapore invece è dolce e rotondo, sarà una perfetta sorpresa addentarla croccante. Tagliamo le patate in fette sottili e le lanciamo in una padella con olio rovente (tipo nelle Fortezze Medioevali). Quando saranno dorate e croccanti le scoliamo su della carta assorbente e decoriamo il piatto che abbiamo precedentemente impiattato elegantemente.

Chiamate altre 3 o 4 Principesse sfigate che son rimaste a casa, invitatele da voi e gioite di questo lieto giorno in cui, ancora una volta, vi sentirete Regine della vostra Cucina.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...